rub kandy-revolver 1

Revolver by Rub Kandy

Scritto il: Scritto da:

2

Revolver è il nuovo lavoro di Rub Kandy, lo pseudonimo con cui si è fatto conoscere lo street artist Romano Mimmo Rubino a cui Elmanco ha già dedicato un articolo due anni fa.
Guardando le immagini è facile capire che il nome dell’opera non si riferisce a un’arma da fuoco, ma al movimento rotante della betoniera che Rub Kandy ha decorato con i colori delle bombolette spray. Per ottenere quest’effetto, l’artista ha tenuto la mano ben salda mentre spruzzava il colore sulla superficie in movimento della betoniera, ottenendo così degli anelli colorati perfettamente circolari. Gli operai che porteranno questa bellezza in giro per i cantieri, avranno tutte le ragioni per pavoneggiarsi! Continua…

grattugia flessibile 1

Grattugia flessibile

Scritto il: Scritto da:

0

Per la serie “come migliorare un oggetto semplice, economico e immutabile da secoli” presento la Flexita Grater ideata dal designer Ely Rozenberg, che con questo progetto ha vinto un Red Dot Design Award 2012.
La prerogativa di questa grattugia è l’uso di un foglio di acciaio dello spessore di 0,2 millimetri, così sottile che può essere facilmente piegato ed impugnato grazie dal bordo di silicone.
I vantaggi dati dell’uso di un acciaio pieghevole sono essenzialmente due: il più evidente è la riduzione dell’ingombro, ma ce n’è uno più nascosto che si scopre con l’uso. Piegando l’acciaio, infatti, cambia impercettibilmente anche la forma dei fori, e questo movimento favorisce la rimozione di tutti i frammenti di formaggio, anche quelli che di solito rimangano sulla superficie della grattugia.
Per questa ragione Flexita Gratrer è più efficiente e pulita di una grattugia tradizionale. Chapeau! Continua…

photoshop candid camera

Photoshop Candid Camera

Scritto il: Scritto da:

0

Uno dei video più visti su Youtube nelle scorse settimane è stata questa geniale candid camera realizzata dal biondissimo Erik Johansson, un fotografo svedese che ha scelto una maniera inconsueta per dimostrare la sua abilità nell’uso di Photoshop.
Erik ha installato un monitor e una telecamere nella fermata di un autobus e, nascosto all’interno di un furgone parcheggiato lì vicino, ha iniziato a foto ritoccare le persone in sosta sotto la pensilina, mentre le vittime osservavano incredule loro immagine modificata in diretta. Continua…

cracovia1

Un architetto italiano a Cracovia 1

Scritto il: Scritto da:

1

Un anno fa, di questi tempi, ero arrivato da poco a Cracovia, la città polacca dove ho vissuto da giugno a dicembre 2012. Ti sarai reso conto che questo periodo ha coinciso con l’interruzione delle pubblicazioni di Elmanco; molti sanno cosa sono andato a fare in Polonia, altri no, per tutti ecco il mio articolo biografico.
Lo scorso anno vinsi una Borsa di studio Leonardo riservata agli iscritti all’Ordine degli Architetti e decisi di accettarla sia per le poche opportunità professionali che trovavo in Italia, sia perché mi stimolava l’idea di fare un’esperienza di lavoro all’estero. Continua…

dondolo1

Il porta zampirone Dondolo

Scritto il: Scritto da:

0

Siamo in estate, il periodo migliore per presentare Dondolo, un porta zampirone semplice e bello, oserei dire addirittura perfetto per la funzione che deve svolgere. Dondolo è un piccolo cestino metallico di forma semisferica con un supporto centrale dove incastrare la spirale dello zampirone.
Tutto qua, ma tutto estremamente efficace per queste ragioni:
- Dondolo non si ribalta, perché quando lo si calpesta inavvertitamente la forma semisferica lo riporta nella posizione originaria
- Il manico superiore permette di spostarlo e di appenderlo dove vogliamo, oltre che di proteggere lo zampirone dagli urti accidentali
- La calotta semisferica raccoglie la cenere, impedendone la dispersione all’esterno Continua…

eyebombing1

Eyebombing

Scritto il: Scritto da:

0

Eyeboming è un divertente progetto di street art collettivo attivo dal 2011.
Il progetto vuole stimolare la creatività delle persone attraverso un gioco che tanti hanno già fatto da bambini: disegnare un paio di occhi su degli oggetti inanimati per dargli l’aspetto di una creatura vivente.
Le regole sono molto semplici: chiunque può fotografare la sua creazione, e inviarla al blog di Eyebombing o al gruppo dedicato su Flickr, a patto che si tratti di un oggetto inanimato in uno spazio pubblico. Continua…

casalgrande1

Visita alla sede Casalgrande Padana

Scritto il: Scritto da:

0

Sabato 8 giugno ho visitato la sede di Casalgrande Padana, grazie a un’opportunità offerta dall’azienda e da ProViaggiArchitettura per gli architetti della provincia di Forlì e Cesena.
La giornata è stata molto interessante perché ci ha dato la possibilità di vedere da vicino due progetti realizzati dall’architetto giapponese Kengo Kuma, e lo stabilimento dove avviene la produzione del grés porcellanato. Casalgrande Padana è una delle aziende più importanti del ricco distretto ceramico dislocato tra le provincie di Modena e Reggio Emilia, e dal 1960 a oggi ha costruito le sue fortune sul grés porcellanato, un prodotto estremamente diffuso grazie all’evoluzione di tecniche di lavorazione sempre più raffinate e performanti.
Pochi anni fa Casalgrande Padana ha invitato Kengo Kuma in Italia, ed è nata l’idea di costruire al centro della rotonda stradale di fronte all’ingresso dell’azienda un’opera che valorizzasse l’uso del grés. Continua…

luis vuitton 1

Atelier Oi per Louis Vuitton

Scritto il: Scritto da:

0

Sono sempre un po’ scettico di fronte alle commistione tra moda e design, nonostante questa tendenza sia molto diffusa e ancora lungi dall’esaurirsi. Il copione è noto: le aziende di arredo e design sono continuamente in cerca di nuove idee e di visibilità, e si sono rese conto che una buona maniera di ottenere entrambe è collaborare con una casa di moda per dare una rinfrescata a qualche classico che hanno in catalogo da molti anni. Il rischio più grande è quello di ridursi a un’operazione di styling, che trasmette lo spirito della collaborazione solamente attraverso l’uso di materiali, colori e texture diverse.
Ci sono naturalmente delle eccezioni, una di queste è data da Louis Vuitton che ha messo insieme una squadra di super designers per creare una collezione di oggetti non direttamente collegabili al proprio brand, ma accumunati dal tema della mobilità e dall’uso della pelle. Il titolo della collezione è Objets Nomades: il mio preferito è lo sgabello progettato dagli svizzeri di Atelier oï, ma in quest’articolo di Dezeen puoi vedere il resto della collezione. Continua…

AZ1

AZ project

Scritto il: Scritto da:

0

AZ non è solo il nome di un dentifricio e di una squadra di calcio olandese, ma anche di un formidabile archivio sul design grafico internazionale, creato dagli italiani Dario Russo e Pasquale Volpe. In pratica AZ project raccoglie un centinaio di schede dei migliori progettisti grafici della storia, presentati attraverso una biografia e un selezione dei lavori più significativi.
L’archivio è consultabile online, ma è anche disponibile una versione PDF scaricabile gratuitamente senza nessuna registrazione. Il progetto è già molto completo ma intende arricchirsi in futuro con le schede di altri progettisti grafici, inoltre è in programma un libro che raccoglierà fisicamente tutto il contenuto dell’archivio. Continua…

gruccia1

La gruccia intelligente

Scritto il: Scritto da:

0

Questo è il tipico progetto che mi aspetto di trovare su un blog come Yanko Design: un’idea ingegnosa, magari non assolutamente originale, e che risponde a una precisa esigenza pratica. Questa gruccia disegnata dai designer Kim Mo-Sei, Kang Joon-Ho e Choi Yu-Lim (Coreani? A sentimento direi di sì) mi piace perché è comoda e intuitiva e la sua forma è oggettivamente la migliore possibile per un oggetto come questo.
La costruzione è piuttosto semplice: è sufficiente inserire una cerniera e una molla tra le parti orizzontali che reggono le spalle per rendere più comodo l’inserimento della maglia.
Non è un prodotto che ti cambia la vita, ma è sicuramente ben fatto. Continua…