utiledivertente1

Puntine volanti e piccoli aiutanti

Scritto il: Scritto da:

0

In questo articolo unisco due simpaticissimi gadget che ho visto pochi giorni sui blog che leggo regolarmente. I primi sono i piccoli cable label guys (visti su SwissMiss) che aiutano a riconoscere il cavo giusto quando si mette mano al groviglio che giace dietro ogni moderno televisore o postazione di lavoro. Peccato che questi omini stiano nascosti, ma l’importante è che quando servono siano sempre al loro posto. Continua…

frigoriferoLG1

Frigorifero LG GB7143A2SF

Scritto il: Scritto da:

0

L’articolo di oggi è sponsorizzato da LG che vuole far conoscere anche al pubblico più attento al design il suo nuovo frigorifero GB7143A2SF (chiamato anche Combi bi-tone).
Non mi intendo di frigoriferi ma questo è presentato come il primo Total No Frost in classe A+++, in grado di assicurare il 60% di risparmio energetico rispetto alla classe A, e possiede caratteristiche tecniche fuori dal comune.
Il prodotto è oggettivamente ben progettato, però non saprei dire quanto costi e se valga la pena acquistarlo. Continua…

magpiestudio1

Magpie Studio

Scritto il: Scritto da:

0

Magpie è il nome di un eccellente studio grafico con sede in Inghilterra, non nella “solita” Londra ma a Liverpool. Ho scoperto lo studio tramite dei poster (la serie Imagine the Possibilities) che hanno avuto una buona diffusione virale tra blog e social network. Come sempre, per rendermi rapidamente conto della qualità di uno studio grafico, ho consultato la categoria loghi del portfolio e ho realizzato che questo studio meritava un articolo. Continua…

ganrugs1

I tappeti Gan Rugs

Scritto il: Scritto da:

0

Conosco da molti anni gli stupendi arredi per esterni di Gandia Blasco, a cui prima o poi dedicherò un articolo, ma solo durante il recente viaggio a Valencia ho scoperto che l’azienda è nata proprio in questa città e che produce anche tappeti con il marchio Gan Rugs.
Di tappeti ho parlato raramente su Elmanco (ricordo Nani Marquina molti anni fa) ma questi prodotti mi sono immediatamente piaciuti per i colori e l’accostamento di forme e lavorazioni che li rende adatti agli ambienti più moderni e stilosi. Non mi stupisce perciò che i Gan Rugs abbiano vinto numerosi premi di design, perché considerati alla stregua di un elemento di arredo. Continua…

ecocucine1

Eco cucina in Paperstone

Scritto il: Scritto da:

0

Eco è il nome della nuova cucina disegnata da Alessio Bassan per Key, la cui peculiarità è l’utilizzo di PaperStone, un materiale ecologico composto da carta riciclata e resine non derivanti dal petrolio. Tra Bassan e questa azienda italiana si è creato un bel sodalizio perché insieme hanno già creato altre splendide cucine: progetti di pregio e di gusto contemporaneo, in grado di innovare il genere con dettagli e colori non banali.
Eco fa parte a pieno titolo di questa categoria di cucine perché il suo design solido ed elegante, ma se vogliamo già visto, è sovvertito dalla scacchiera in quattro diverse tonalità di PaperStone che dal piano di lavoro prosegue sui fianchi e riveste il mobile staccandolo da terra. Continua…

believein1

Believe in 2012

Scritto il: Scritto da:

0

Soleil Noir è uno studio parigino di web design di livello stellare.
I suoi clienti sono Nespresso, Disney, Samsung, Dior, Ubisoft e altre grandi aziende per cui questi francesi realizzano siti, animazioni e campagne web brillanti e sorprendenti. In poco più di dieci anni di attività Soleil Noir ha già ricevuto numerosi riconoscimenti  ma un team di creativi come questo non può mai sedersi sugli allori e deve continuare a stimolare la propria creatività, magari lavorando su progetti più corsari e irreverenti di quelli che è possibile svolgere per i clienti dello studio.

Immagino che Believe in 2012 sia nato in questa maniera: dal desiderio di creare un progetto più libero e personale, che funga anche da promozionale per lo studio. Continua…

designoutlet1

DeClub, The Design Outlet

Scritto il: Scritto da:

0

DeClub, the Design Outlet è un nuovo sito per la vendita online di pezzi del design italiano d’eccellenza. La qualità del progetto è assicurata dai marchi che vi hanno aderito: Agape, B&B Italia, Boffi, Cappellini, Cassina, Dada, Maxalto, Molteni & C e Poltrona Frau.
La particolarità di DeClub, come si intuisce dal nome, sono i prezzi fortemente scontati (dal 30% al 50%) e un vasto assortimento in cui è possibile fare ricerche per tipologia, marca e regione del punto di vendita. In pratica DeClub mette in collegamento gli acquirenti e gli show room che hanno a disposizione prodotti provenienti da eventi fieristici, set fotografici, campionari ed esposizioni varie. Continua…

sebastianbergne1

Comprando Sebastian Bergne

Scritto il: Scritto da:

0

Ho sempre apprezzato il lavoro di Sebastian Bergne, un designer inglese che in venti anni di carriera ha disegnato tantissimi elementi di arredo e oggettistica per la casa, ma anche una bella serie di elettrodomestici per Moulinex. Bergne è decisamente versatile e si è già misurato con progetti molto diversi tra loro conservando un’eccezionale freschezza di idee, nonostante la grande esperienza che già possiede.
Consiglio naturalmente di vedere il sito dello studio di Sebastian Bergne (di cui mi piace molto l’interfaccia, fatta di schede progetto da aprire e spostare a piacimento), tuttavia questo articolo è dedicato a Buy Sebastian Bergne, un sito fratello dove è possibile comprare i prodotti creati del designer. Continua…

materials

I materiali di Stylepark

Scritto il: Scritto da:

0

Stylepark uno dei migliori blog al design e l’arredo di interni, forse quello in assoluto più tecnico e professionale. Il sito, edito in Francoforte, è online fin dall’anno 2000 e possiede un formidabile archivio di progetti, designer e aziende. Credo che Stylepark non abbia tutta la notorietà che merita, forse perché i suoi articoli, per quanto originali e ricchissimi di immagini e informazioni, non sono visivamente seducenti come quelli di altri blog che strizzano l’occhio ad un pubblico un più generalista. Continua…

pollicontrobalene

Polli contro Balene

Scritto il: Scritto da:

0

Nel lontano 2007 avevo recensito “sulla fiducia” The Economic Naturalist di Robert H. Frank, un libro di cui sono riuscito a leggere la versione italiana solo qualche settimana fa.
Il libro ha confermato le premesse e Polli contro balene (il titolo italiano è più accattivante ma fuorviante) si è dimostrato utile per comprendere i meccanismi che stanno dietro a molte scelte produttive e strategiche, per quanto vada considerato una lettura principalmente economica.
Chiarisco subito, a scanso di equivoci, che alcuni potranno trovare il libro noioso e poco pertinente con questo blog ma la mia opinione è che la lettura sia comprensibile anche a chi non ha una laurea in economia e che un buon designer debba fare i conti anche con analisi simili a queste, sopratutto nelle fasi che definiscono gli usi e le caratteristiche di un nuovo prodotto. Continua…