Header

FATTELO! A CROWDFUNDING STORY

Scritto il: Scritto da:

0

Un gruppo di amici, una pizza in compagnia e il risultato è una lampada. Non una lampada come tutte le altre, ma un progetto democratico e libero quanto commerciale. 01Lamp è una semplice lampada a led in cartone ondulato e fustellato da massimo 3mm (proprio come il cartone da pizza) che ospita al suo interno un cavo collegato a una fascia di LED. Una idea partorita dalle quattro menti fondatrici di FATTELO: Marco Trucchia (CEO), Daniele Schinaia (R&D Manager), Mattia Compagnucci (Art Director), Antonio Scribano (Project Menager); giovani designer sparsi per l’Europa che uniti dal fattore comune, Trucchia, hanno risposto alla chiamata del design sostenibile e per tutti.

Con rimandi al fai da te che fa tanto anni settanta e che oggi è tornato in voga e cavalca l’onda col suo nuovo scintillante nome internazionale “DIY”, FATTELO diventa un riferimento per i giovani designer e non; non tanto per l’aspetto formale ma quello del marketing. Lo sviluppo della lampada da tavolo è stato possibile grazie a Eppela e  Crowfundingo, 2 siti italiani di crowfunding che permettono a chi ha idee e non ha il capitale per svilupparle di riuscire nei propri intenti, grazie alla partecipazione libera di sponsor più o meno facoltosi che ricevono dei premi in base al loro investimento.

L’unione fa la forza e non solo, fa pure luce. Ingegno e intraprendenza hanno fatto di 01Lamp un simbolo democratico; si può scaricare gratuitamente i template per la creazione della lampada e costruirla con un cartone da pizza, o per i meno avvezzi ai lavori manuali si può comodamente ordinarla alla modica cifra di 40€, ricevendo così un efficiente packaging che è esso stesso la lampada, la quale non dovrò fare altro che staccarla, piegarla, montarla e accenderla. Insomma una sintesi che richiama il fai da te di Mari, il DIY Ikea e l’efficienza del packaging della lampada parentesi dei fratelli Castiglioni, il tutto rinnovato e condito dallo spopolante crowfunding che prende sempre più piede in questo periodo di crisi.

Scritto da:

Roberto Emanuele Romoli

Sono un mucchio di cose, ma essenzialmente mi piace essere utile e essere sempre diversi passi avanti. La fotografia è stata la mia chiave d’accesso al mondo creativo, che mi ha portato ad amare e odiare il graphic design ma il Product design è decisamente il mio campo. Social network dipendente potrebbe essere un’ altra mia caratteristica, Pinterest è diventato il mio strumento di lavoro.

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento