9eyes1

I nove occhi di Google

Scritto il: Scritto da:

1

9-eyes.com è un progetto fotografico basato sull’incredibile archivio fotografico creatosi con Google Street Views, che ha inviato i suoi occhi indiscreti lungo le strade di tutto il mondo.
L’artista canadese Jon Rafman ha messo insieme i fermo immagini più speciali tra quelli trovati dai tanti utilizzatori di Google Maps, e da lui stesso con un lungo lavoro di ricerca.

Il risultato è una collezione affascinante, che continua ad essere esposta in mostre ed eventi fotografici di tutto il mondo (trovi alcune date in questa pagina) e che può essere apprezzata da un ampio pubblico.

Jon ha raccontato lo nascita del progetto in un articolo di Art Fag City che ti consiglio di leggere, anche se queste immagini probabilmente non necessitano di tante descrizioni. La spontaneità e la varietà della vita umana è incredibile e può emozionare anche quando è filtrata dall’occhio freddo e imparziale di una macchina in movimento.

A dire il vero molte persone ormai sanno riconoscere le macchine che montano le fotocamere di Google Street Views, e non mancano le fotografie di soggetti che si mettono in posa e salutano la macchina. Altre immagini invece possono essere state scattate solo da questo artista robotico perché difficilmente un fotografo umano potrebbe avere la stessa tempestività.


Scritto da:

Stefano Ricci

Sono un architetto che vive e lavora a Cesena. Costruzioni Lego, fumetti e cinema mi hanno spinto verso una professione di creativo e verso ELMANCO, nato nel lontano 2005. Nel corso degli anni il blog ha cambiato pelle molte volte, ed ora è dedicato alla mia passione per l'industrial e il graphic design. Se ELMANCO ti piace, suggeriscilo al tuo compagno di banco.

1 commento »

  1. “A dire il vero molte persone ormai sanno riconoscere le macchine che montano le fotocamere di Google Street Views” quelle che ho visto io aggirarsi per Milano erano montate su auto con tanto di logo google, direi quindi che forse è anche google a volersi fare riconoscere.

    Commento by trasloco — 10 gennaio 2012 @ 14:06

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento