thelovieawards2

The Lovie Awards 2011

Scritto il: Scritto da:

0

Sono stati da poco annunciati i vincitori della prima edizione dei Lovie Awards, un nuovo premio che celebra l’intera gamma di contenuti creata per internet in ambito europeo.
L’evento è stato lanciato dalla IADAS, International Academy of Digital Arts and Sciences, l’organizzazione internazionale già promotrice dei Webby Awards. Si tratta quindi di un premio di livello assoluto, che ha visionato un’enorme quantità di materiale diviso in 4 sezioni principali, Siti Web, Applicazioni Mobile, Internet Video e Pubblicità Online, e in ulteriori 65 categorie minori. Ho seguito la competizione molto da vicino, perché ho fatto parte della folta e prestigiosa giuria dei Lovie Awards.

L’invito è arrivato da Nicolas Roope, direttore di Poke London e presidente della giuria, con cui venni in contatto anni fa quando ci scambiavamo commenti sui rispettivi blog, e che ha sempre apprezzato Elmanco e il suo recente rilancio.
Fare parte della giuria è stato un grande onore e responsabilità, perché come membri sono stati scelti designer e direttori creativi delle migliori agenzie (giusto per fare qualche nome, erano presenti Ideo, North Kingdom, Mother London, Unit9, Wieden+Kennedy), e vecchi compagni della blogosfera come Mirko Pallera di Ninja Marketing e Régine Debatty di We Make Money Not Art.
La valutazione è avvenuta completamente online, anche se non nego che mi sarebbe piaciuta una trasferta a Londra per la cerimonia di premiazione del 9 novembre… sarà per la prossima volta!

Mi sono passati tra le mani una dozzina di siti italiani e stranieri, da valutare da 1 a 10 secondo i criteri stabiliti dal regolamento, e diversi per ognuna delle categorie. Il livello dei partecipanti era alto, e l’organizzazione della struttura buonissima: sicuramente una bella esperienza. Tra i siti che ho giudicato, voglio fare notare la grande qualità del sito governativo del Lesotho (un piccolo stato dell’Africa meridionale), che mi ha stupito sopratutto ripensando alle polemiche che hanno accompagnato il deludente portale Italia.it.
L’elenco di tutti i vincitori è pubblicato in questa pagina; sono presenti progetti eccezionali che in molti casi potresti conoscere già, ma sono sicuro che farai anche delle belle scoperte.
Tra i vincitori mi permetto di segnalare Immersive Garden, Wake Up e lo studio olandese Tribal DDB, che ha conquistato ben tre 3 medaglie d’oro con le sue creazioni.

Scritto da:

Stefano Ricci

Sono un architetto che vive e lavora a Cesena. Costruzioni Lego, fumetti e cinema mi hanno spinto verso una professione di creativo e verso ELMANCO, nato nel lontano 2005. Nel corso degli anni il blog ha cambiato pelle molte volte, ed ora è dedicato alla mia passione per l'industrial e il graphic design. Se ELMANCO ti piace, suggeriscilo al tuo compagno di banco.

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento