sovrappensiero1

Sovrappensiero

Scritto il: Scritto da:

1

Sovrappensiero è il bel nome dello studio di design creato dai giovani Ernesto Ladevaia (1982) e Lorenzo De Rosa (1985). Per me non si tratta di una nuova scoperta, perché ricordo di aver visto il loro stand al Salone Satellite del 2008 ma ammetto come non mi avessero convinto del tutto e mi fossero … passati per la mente. Qualche settimana fa li ho invece ritrovati su Big Ben Design (blog italiano che consiglio caldamente) con il loro ultimo progetto Office + Retrofit, ed è stata l’occasione per controllare di nuovo il loro sito e scoprire alcuni progetti molto interessanti per la linea editoriale di Elmanco.

Gli oggetti creati da Sovrappensiero vogliono stabilire un legame con gli utenti che va oltre la sola funzione, e risvegliare le emozioni nascoste in certi gesti e forme. E’ un approccio progettuale in bilico tra arte e design che mi ricorda quello di una vecchia conoscenza di Elmanco: Dorothy Gray. Un oggetto per rivelare la sua ragion d’essere necessita dell’intervento attivo dell’uomo, ed entrare a far parte dei suoi pensieri e delle sue esperienze.

Il primo progetto, Office + Retrofit, è una collezione di mobili nata da un intervento di recupero sviluppato in collaborazione con l’azienda Manerba, per riutilizzare le giacenze degli arredi da ufficio presenti nei loro magazzini. I mobili sono stati ripensati sia dal punto di vista estetico che formale, con risultati fantasiosi ma perfettamente plausibili. E’ un bell’esercizio che dimostra come partendo da un’immagine impersonale e rigorosa si possano ottenere i risultati più diversi e creativi.

Al Buio rende la classica cena a lume di candela, ancora più romantica di come la conosciamo. Due candele tenute insieme dal loro portacandele devono essere accese contemporaneamente dalle mani di due persone. Le fiamme sono inizialmente distanti ma col trascorrere del tempo si avvicinano sempre più fino a fondere la cera per un’unione pura e materica.

Back to Nature è un prodotto che semplifica il compostaggio. Un qualsiasi vaso di terracotta può diventare un raccoglitore per la macerazione di foglie ed altri rifiuti. Dopo qualche mese il contenitore sarà pieno di terra concimata e potrà tornare alla sua funzione di vaso accogliendo una pianta. Il prodotto potrà quindi essere riutilizzato su un altro vaso.

Infine ho scelto il poggia pentola in silicone Waiting, ispirato ai classici centrini di cotone. Un po’ come per Office + Retrofit, il concetto di base è quello di dare una seconda, inaspettata, vita agli oggetti.

Se vuoi approfondire la conoscenza dello studio Sovrappensiero, su Cosebelle Magazine trovi  anche un audio intervista rilasciata pochi mesi fa.

Scritto da:

Stefano Ricci

Sono un architetto che vive e lavora a Cesena. Costruzioni Lego, fumetti e cinema mi hanno spinto verso una professione di creativo e verso ELMANCO, nato nel lontano 2005. Nel corso degli anni il blog ha cambiato pelle molte volte, ed ora è dedicato alla mia passione per l'industrial e il graphic design. Se ELMANCO ti piace, suggeriscilo al tuo compagno di banco.

1 commento »

  1. fantastici…semplicemente

    Commento by gabriella — 18 luglio 2011 @ 14:50

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento