The good old new ELMANCO

Scritto il: Scritto da:

11

Ecco qua, la nuova versione di ELMANCO è finalmente online!
D’ora in poi l’indirizzo da utilizzare è www.elmanco.com, perciò scordatevi http://club.giovani.it/elmanco/, che non sarà più aggiornato.
In un anno mezzo il blog ha già ricevuto 3-4 redesign, ma questo è senz’altro il più radicale e definitivo. Tutti questi cambiamenti non vanno certo interpretati come segnale di indecisione o volubilità, ma come sforzo di offrire un servizio sempre migliore, aggiornato alle tendenze e funzionalità ora disponibili.

La novità strutturale è il passaggio alla piattaforma WordPress ed il conseguente abbandono di Megablog, che mi ospitato fin dal primo post. Per i non addetti ai lavori la cosa può non avere molto significato, ma tutti i blogger sanno bene che WordPress rappresenta lo stato dell’arte dei blog, avendo alle spalle un’enorme comunità di sviluppatori che, in piena filosofia open-source, rende gratuitamente disponibili continue implementazioni. Ringrazio lo staff di Megablog per quanto è stato fatto finora, ma l’efficienza e l’indipendenza offerta da WordPress era una tentazione troppo forte per non cedervi!

Il trasferimento è stato reso possibile dall’indispensabile aiuto di Emanuele Pagani di Good Karma, web designer di Ravenna senza la quale non avrei potuto risolvere molte delle più semplici questioni tecniche: grazie!
Il nuovo layout potrebbe ancora subire qualche ritocco, ma gli aspetti più importanti, come l’aggiunta di una seconda colonna laterale e del menu superiore, oppure la gestione degli articoli in multicategorie, sono fondamentali, e da soli valgono il prezzo del biglietto…
Il rovescio della medaglia è la perdita di tutti i commenti scritti finora dai lettori, e stiamo parlando di un patrimonio di quasi 500 unità! Purtroppo per quanto riguarda questa importazione non c’è stato nulla da fare: consideratela un’occasione per spulciare nell’archivio e ritrovare, o scoprire, vecchi articoli.

Come dicevo all’inizio, cambia l’indirizzo: ora www.elmanco.com non contiene più un redirect al sito ospitato da megablog, ma il sito stesso. Pure questa è una gran bella novità, ma è necessario che aggiorniate tutti i bookmarks, preferiti, blogroll, o qualunque altro genere di archivio in cui compare il link vecchio.
Cambia anche l’indirizzo dei feed; l’unico indirizzo da utilizzare nel vostro lettore per ricevere gli articoli (ora con il testo completo) diventa http://feeds.feedburner.com/elmanco.
La newsletter, che diventa più semplice ed anonima, ora viene gestita da questa pagina. I precedenti iscritti sono stati importati, mentre per tutti gli altri questa potrebbe essere l’occasione giusta per provare il servizio che permette di restare aggiornati alle principali novità di ELMANCO.

Scritto da:

Stefano Ricci

Sono un architetto che vive e lavora a Cesena. Costruzioni Lego, fumetti e cinema mi hanno spinto verso una professione di creativo e verso ELMANCO, nato nel lontano 2005. Nel corso degli anni il blog ha cambiato pelle molte volte, ed ora è dedicato alla mia passione per l'industrial e il graphic design. Se ELMANCO ti piace, suggeriscilo al tuo compagno di banco.

11 commenti »

  1. Bello questo nuovo elmanco, continua che vai bene Stefano!

    Commento by Lukino — 19 maggio 2007 @ 15:01

  2. bel blog…bell’impostazione…bravo…
    non mi convince troppo la doppia colonna…staremo a vedere se mi diventa simpatica

    Commento by Giuseppe — 19 maggio 2007 @ 21:55

  3. Wow Stefano… complimentoni!

    Hai fatto il passo che io sto pensando di fare ma senza averne il coraggio… I miei dubbi più grandi sono due:

    1. Operazione di import dei post vecchi
    2. Perdita di tutti i link ricevuti (e conseguentemente l’autorità acquisita su technorati, blogitalia etc…)

    Come hai risolto? (soprattutto il problema numero 2)…

    Ciao Kawakumi

    Commento by Kawakumi — 20 maggio 2007 @ 01:55

  4. Per aspera ad astra

    Commento by Flavio — 20 maggio 2007 @ 10:02

  5. Bravo Stefano, hai fatto bene…anche noi avevamo iniziato con typo, poi ogni 2×3 si inchiodava. Quindi siamo passati a wordpress, tutta un’altra storia!
    p.s. Hai sbagliato il nome sul blogroll ;-) se riesci mettici think.bigchief o BigChief…intanto io aggiorno il nostro con il tuo nuovo indirizzo!

    Commento by Lucaparty — 20 maggio 2007 @ 10:03

  6. Grande Stefano.
    E’ sempre più che un piacere leggere il tuo blog!

    Commento by Simone — 20 maggio 2007 @ 10:47

  7. WP è una scelta obbligata. Avete ancora qualche lavoretto da fare sopratutto sulla localizzazione di alcuni plugin (a meno che non li vogliate tenere in inglese, vedi “Subscribe to comments” proprio sotto a questo form), e nei recent comments (hai i “due punti” a capo, prima dell’excerpt del commento).
    Comunque un buon lavoro!

    Commento by Simone Magurno — 20 maggio 2007 @ 12:00

  8. sempre meglio! bravissimooo

    Commento by Mira — 20 maggio 2007 @ 14:40

  9. Grazie a tutti per i coplimenti!

    @ Kawakumi: per l’import purtroppo ho dovuto fare tutto con olio di gomiti, ctrl C e ctrl V, ci ho messo quasi una settimana… tu però se sei su blogger dovresti trovare un plug-in per wordpress che semplifica le cose!
    per la perdita dei link ricevuti non c’è nulla da fare; per quanto molti potranno essere aggiornati, tantissimi rimanderanno sempre al vecchio sito. L’autorithy cala, però ho dato la precedenza alla sicurezza di avere una mia e più efficente piattaforma, anche se è una scelta che ho preso con un pò di incoscienza/ottimismo.

    @ Lucaparty: link corretto, grazie!

    @ Simone Magurno: purtroppo qualche problemino credo resterà ancora per un pò, già fare questo passo è stato un grosso sacrificio! Ho visto solo ora il tuo blog, complimenti! Ricambierò il link

    Commento by Stefano Ricci — 21 maggio 2007 @ 11:05

  10. ottimo stefano!!

    alla fine è arrivato. mi piace molto ed ha anche un aria molto fresca

    bravo!!

    Commento by Dimitri — 23 maggio 2007 @ 02:20

  11. Great template Stefano ! Cool funky colors, I like it !

    And the content, always good, as usual ;)

    Commento by Mr K — 24 maggio 2007 @ 02:33

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento